cosa vedere a tivat in montenegro

Cosa vedere a Tivat, l’escusiva città di Porto Montenegro

Il Montenegro, è il più giovane stato europeo del terzo millennio, tuttavia alcune delle sue città hanno una storia che risale a più di mille anni, come le famose città turistiche di Kotor e Budva, la Rimini dei Balcani.

Tivat, invece, conosciuta anche come Teodo, è una città molto più giovane, fondata nel XIV secolo, che è stata principalmente governata dalla repubblica di Venezia e dall’impero Austro-Ungarico fino alla creazione del regno jugoslavo alla fine della Prima Guerra Mondiale.

Dopo la dissoluzione della Jugoslavia, Tivat è diventata una delle principali attrazioni turistiche della regione vuoi perché qui si trova il secondo aeroporto di questa piccola nazione, vuoi perché qui un miliardario canadese ha realizzato il porto turistico più bello dei Balcani: Porto Montenegro.

Ci sono molti misteri che circondano la città, come ad esempio l’origine del suo nome, che potrebbe essere un omaggio alla regina illirica Teuta o un derivato della parola celtica “touto” che significa “città”.

In ogni caso, Tivat è una città piena di cose da fare e vedere, e oggi vogliamo condividere con voi i migliori luoghi di interesse da visitare.

location pin2 1 Blaža Jovanovića, Tivat | Mappa

Porto Montenegro è un porto turistico di lusso situato nella marina di Tivat, che ospita yachts di lusso e imbarcazioni di personaggi del jet set internazionale.

In passato questo porto era una base navale dell’impero austro-ungarico ma, dopo essere stato abbandonato all’incuria del tempo, il milionario canadese Peter Munk lo ha rilevato ed è oggi è diventato una delle principali attrazioni turistiche non solo dell’antica città di Teodo, ma di tutto Montenegro.

Il porto è circondato da una serie di edifici eleganti e lussuosi, tra cui boutique di lusso, ristoranti di alta gamma e negozi di souvenir. Ci sono anche una serie di hotel di lusso e appartamenti in affitto disponibili per i turisti che desiderano trascorrere una vacanza a Porto Montenegro.

Questo luogo offre una serie di attività ricreative, come il diving, il windsurf e il kitesurf, nonché una varietà di sport acquatici come la vela e il kayak. Ci sono anche numerose opportunità per fare escursioni e passeggiate nei dintorni.

Porto Montenegro è sede di numerosi eventi culturali e di intrattenimento durante tutto l’anno e ha anche una vita notturna vibrante con numerosi bar e club.

Tuttavia, è anche il luogo più costoso del Montenegro, con prezzi dei ristoranti molto più vicini a quelli di Londra e New York rispetto alla media montenegrina.

In sintesi, Porto Montenegro è una destinazione turistica di lusso che offre una varietà di attività ricreative e culturali, nonché una vita notturna vibrante. È senza dubbio una delle attrazioni turistiche più importanti del Montenegro e vale sicuramente la pena visitarla.

Palazzo Buća Luković

location pin2 CMJW+HH7, Tivat | Mappa

Diversi secoli fa, alcune famiglie aristocratiche e benestanti di Kotor scelsero Tivat come luogo ideale per le loro magnifiche residenze estive. Uno degli edifici più maestosi e meglio conservati di questo tipo è il palazzo Buća Luković del XIV secolo, realizzato dai più talentuosi artigiani e scultori dell’epoca.

Già allora, si capì che Tivat era destinata a diventare la rinomata destinazione turistica che è oggi. Il nome della splendida residenza deriva dalle due famiglie che l’hanno posseduta in tempi diversi.

Questo palazzo fu costruito in diverse fasi, che oggi si possono notare negli stili architettonici diversi dei singoli edifici. La residenza comprendeva diverse unità: la casa abitativa, un edificio agricolo, la cappella di San Michele e la torre con il suo imponente ingresso. Inoltre, alla tenuta appartenevano un vigneto e un ampio giardino.

Un sentiero in pietra con 130 colonne decorative in pietra portava al mare. Con un po’ di immaginazione, si può tornare indietro nel tempo: le nobildonne passeggiavano per i giardini affascinate dai profumi di rose, cipressi e gelsomini mentre i signori godevano della vista del mare dalla terrazza barocca sorseggiando un bicchiere di buon vino.

Nel 1812, la casa estiva passò dalla famiglia Buća alla famiglia di Tripo Luković.

Nel 1888, gli eredi della famiglia Luković lasciarono parte della loro proprietà al comune di Tivat. Questa fu utilizzata dalla marina imperiale-regia della monarchia austro-ungarica per costruire un arsenale navale.

A metà del XX secolo, fu costruito un teatro all’aperto nel luogo dove un tempo c’era il sentiero verso il mare. La magica ambientazione offre ancora oggi l’atmosfera speciale per gli spettacoli teatrali. Lo spirito dei tempi passati è ancora vivo e contribuisce alla sua popolarità tra i visitatori.

Museo del Patrimonio Navale

location pin2 CMQV+2FM, Tivat | Mappa

museo patrimonio navale tivat montenegro

Il Museo del Patrimonio Navale di Tivat – Zbirka pomorskog nasljeđa – si trova in un edificio ristrutturato a due piani, poco distante dalla spiaggia di Purobeach. Attualmente, il museo ospita una collezione di più di 300 reperti.

Al piano terra si trova la collezione dedicata all’ex base navale jugoslava “Arsenal”. I visitatori possono vedere attrezzature appartenute all’impero austro-ungarico per navi e meccanismi industriali di oltre 100 anni.

Il primo piano invece contiene oggetti legati alla famosa nave scuola Jadran, ancora oggi funzionante.

Nei pressi del museo si possono vedere due grandi sottomarini, la vera attrazione di questo luogo. Uno di questi è il famoso sottomarino P-821, lungo 50 metri, che è stato utilizzato dalla flotta jugoslava ininterrottamente dal 1968 al 1991. Il sottomarino è rimasto sott’acqua per 726 giorni.

Consolato della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia

Per gli appassionati del genere, Tivat offre una vera e propria “chicca” dei tempi del socialismo balcanico: la riproduzione di un autentico consolato jugoslavo trasformato in un museo! Questo luogo si trova accanto all’hotel Pine, e permette, a chi sente una certa nostalgia della Jugoslavia di Tito, di immergersi nella storia di questa repubblica comunista attraverso la scoperta dei tanti oggetti dell’epoca.

L’apertura di questo singolare museo la si deve all’onorevole console Marko Perkovic, che ha cercato di rendere questo posto interessante per i nostalgici della Jugoslavia e per i giovani che quasi non hanno alcuna informazione sulla storia comunista dell’ex Jugoslavia.

Nel Consolato della SFRJ a Tivat avrete modo di vedere diversi cimeli come le bandiere, le divise dell’ex presidente Josip Broz Tito e, uno dei veicoli più prestigiosi su cui viaggiava Tito, meglio conosciuto come la “Limousine di stato” degli anni ’60.

In questo edificio potrete anche ascoltare l’ex inno socialista “Hej Sloveni” e, come ricordo della vostra visita, potete ottenere un tradizionale passaporto rosso con i simboli di SFRJ.

Veliki Gradski Park (Il grande parco cittadino)

location pin2 Tivat | Mappa

Il Veliki gradski Park, conosciuto anche come “Parco Navale di Tivat”, è un giardino botanico che fu costruito nel 1892 dalle autorità austro-ungariche sulle proprietà di alcuni signorotti locali. Il parco è stato creato quando Teodo ormai stava diventando sempre di più una città e ha funzionato come luogo di riposo e svago per i marinai dell’impero austro-ungarico e gli impiegati dell’Arsenale, la base navale dell’impero in Montenegro. In passato, è stato gestito anche dalla Marina Militare Jugoslava fino alla fine della seconda guerra mondiale. Nel parco c’è un piccolo laghetto con cascata accanto al quale è stato eretto un monumento agli eroi nazionali della seconda guerra mondiale, Milan Spasić e Sergej Masera.

Il parco ospita diverse specie di alberi, alcuni dei quali hanno più di 130 anni e una chioma che raggiunge i 25 metri di altezza. Nel 1968 è stato inserito nel “Registro degli oggetti naturali protetti” mentre nel 2015 ha ricevuto lo status di monumento naturale.

Gornja Lastva

location pin2 Tivat | Mappa

Visitare Tivat vuol dire vivere in modo autentico la cultura montenegrina passata. Il villaggio più interessante da visitare nei dintorni è Gornja Lastva, che si trova a 300 metri di altezza sulla cima della collina di Vrmac.

In questo piccolo villaggio si trovano ancora oggi una ventina di case di pietra risalenti a secoli fa, quando questo luogo era un’importante città portuale bizantina in epoca medievale!

Ogni Agosto a Gornja Lastva si celebra il festival annuale locale che permette ai turisti di sperimentare gli usi e costumi tradizionali del luogo come esibizioni musicali, danze tradizionali insegnate appositamente per questi eventi oltre all’immancabile degustazione di cibo, visite guidate e laboratori d’arte che mostrano come vive la gente fuori dalle grandi città del Montenegro.

Isola di Sveti Marko

location pin2 Tivat | Mappa

Le leggende che riguardano la bella isola di Sveti Marko sono difficili da verificare, anche se rimangono da sempre molto intriganti. Durante il regno della dinastia Nemanjić, l’isola portava il nome di Sveti Gavrilo, poiché ospitava il monastero ortodosso di San Gabriele. Il nome Stradioti, invece, risale all’epoca veneziana, quando l’isola ospitava un accampamento di soldati di origine greca (stradiotes significa “soldato” in greco).

Secondo la leggenda, gli dei greci scelsero questo luogo come riposo per i soldati meritevoli a causa della sua straordinaria bellezza naturale, ma con la condizione che i soldati non andassero in guerra. Così iniziarono a piantare alberi di ulivo e a chiedere perdono per i loro peccati, ma non passò molto tempo prima che diventassero irrequieti e tornassero in guerra. Questo fece arrabbiare gli dei, che mandarono una terribile tempesta che distrusse tutto sull’isola. I soldati morirono e rimasero in piedi solo gli ulivi. Se si crede che questo albero sacro sia testimone della leggenda o che l’isola si sia semplicemente rivelata una buona casa per esso, dipende da ogni persona.

Oggi la natura incontaminata e il profumo dei cipressi ha reso l’isola un luogo ideale per il turismo. Dal 1962 al 1991 ospitò il Club Méditerranée “San Marco”, con 300 capanne esotiche in stile polinesiano, alcune delle quali sono ancora visibili sull’isola. Oggi l’isola è deserta, ma se state cercando una fitta foresta da visitare e/o una spiaggia nascosta dove prendere il sole, potete ancora trovarle qui.

Isola di Prevlaka (isola dei fiori)

location pin2 Tivat | Mappa

isola prevlaka montenegro

È difficile stabilire se questo meraviglioso luogo sia un’isola o una penisola. In realtà, è un po’ entrambe le cose. L’isola, lunga 300 metri e larga 200, è connessa alla terraferma da una striscia di sabbia (e da un ponte), ma questa situazione rimane in essere solo fino a quando il tutto non viene sommerso dall’alta marea.

Questo piccolo isolotto viene chiamato dalla popolazione locale con due nomi diversi. Il nome Ostrvo Cvijeća (isola dei fiori) deriva dal fatto che l’isola un tempo era piena di vegetazione e fiori di ogni tipo, oltre che di palme e ulivi. La vegetazione rigogliosa e la varietà di animali presenti sull’isola rendevano quest’ultima un luogo vivace e piacevole da visitare.

L’isola è stata anche chiamata Miholjska Prevlaka in onore del monastero di San Michele Arcangelo, costruito lì nel VI secolo. Nel XIII secolo, il monastero occupava tutta l’isola ed era sede dell’episcopato di Zeta.

Oggi vale davvero la pena visitare l’isola per respirare il suo profumo, sentire lo spirito della storia, visitare il monastero, ascoltare le storie dei monaci o semplicemente godersi una lunga giornata in spiaggia.

Come arrivare a Tivat dall’Italia

L’aeroporto di Tivat si trova a breve distanza dal centro città e rappresenta il modo ideale per raggiungere Tivat. Sappiate in anticipo che questo è fondamentalmente un aeroporto stagionale, che offre solo due destinazioni durante l’inverno: Belgrado e Mosca.

Altri due aeroporti che si possono considerare per arrivare a Tivat sono quelli di Dubrovnik, in Croazia, e l’aeroporto di Podgorica.

Se il vostro hotel offre un servizio di trasferimento, vi consigliamo caldamente di utilizzarlo. Non ci sono mezzi pubblici che collegano l’aeroporto di Tivat al centro città ma solo taxi. Se viaggiate da soli, ricordate che il costo di una corsa in taxi dovrebbe essere compreso tra i 7 e i 12 Euro.

Dove dormire a Tivat

Ci sono diverse opzioni per dormire a Tivat, in Montenegro. Ecco alcune idee:

Prima di prenotare, vi consiglio di fare una ricerca sui diversi siti di prenotazione online per confrontare i prezzi e leggere le recensioni dei precedenti ospiti.

Considerazioni finali su Teodo

In conclusione, Tivat è una destinazione turistica popolare in Montenegro che offre una combinazione di belle spiagge, paesaggi montuosi e attrazioni culturali decisamente interessanti. La città ha anche una vivace vita notturna e offre opportunità di lavoro e di imprenditorialità. Tivat è una destinazione ideale per chi cerca una vacanza rilassante al mare ma anche per chi vuole scoprire la storia e le tradizioni locali di questo piccolo stato dei Balcani.

error: Content is protected !!