Home Email Scroll Top

Cosa vedere a Herceg Novi

Quando pensiamo ad un viaggio low cost, dove poter unire le tradizioni, la natura, la storia e l’arte, uno fra i primi Paesi che ci viene in mente è di sicuro il Montenegro.

Le tante spiagge affacciate sulla costa adriatica, le suggestive Bocche di Cattaro e la città vecchia di Kotor lo rendono ormai una meta turistica di tutto rispetto. Non soltanto dedicata a gruppi di amici ma anche a quelle famiglie con bambini che desiderano passare qualche giorno di tranquillità a stretto contatto con una natura rigogliosa e selvaggia.

Il Montenegro, oltre a queste bellezze già più che apprezzate, abbonda di perle rare ancora piuttosto sconosciute ai turisti; piccole città dove cultura e paesaggi si intrecciano in una filone davvero pittoresco.

Una su tutte la cittadina di Herceg Novi, Castelnuovo in italiano, all’estremo ovest della Boka Kotorska, vicinissima alla parte meridionale della Croazia.

Un tesoro che racchiude un centro storico che altro non è che un mix delle sue dominazioni antiche; edifici storici come la fortezza di Kanl Kula e Forte Mare, la Chiesa di S. Michele Arcangelo e Sahat Kula, la famosa torre dell’orologio.

Un insieme di culture che rendono Herceg Novi davvero un luogo fermo nel tempo, da ammirare lasciandosi completamente avvolgere dall’atmosfera locale e dalle sue mille sfaccettature.

Ma se cerchiamo anche un po’ di relax, ed una gita che possa entusiasmare anche i più piccoli, che poco saranno attratti dall’osservare le imponenti mura difensive, basterà esplorare la suggestiva grotta blu. La penisola di Lustica offrirà qualche ora spensierata, lasciandoci perdere nel blu profondo di un’acqua limpidissima.

Casltenuovo è una cittadina di dimensione ridotte. Per visitarla tutta, senza fretta, basteranno due o tre giorni al massimo; la stagione più adatta per visitarla è la Primavera, quando il clima mite permette di girare per la città senza indossare maglioni troppo pesanti o avere ombrelli sotto braccio per un eventuale acquazzone.

Centro Storico della città

Una buona base di partenza per visitare una città è sempre quella del centro storico, ed Herceg Novi non fa eccezione. La città vecchia, così si chiama questa parte di Castelnuovo, ha diversi accessi, e questo rende il flusso dei turisti sempre molto agevole.

Piccole strade in pietra liscia, scalinate costruite con vecchie pietre, viuzze, vicoletti, tutto in questo posto sarà pittoresco e affascinante! Ci ritroveremo a percorrere una via per poi trovarci magicamente in un’altra, senza capire come aver fatto! Per fortuna in ogni angolo sorgono negozietti e bar dove acquistare qualche ricordino o intrattenerci davanti ad un drink. E naturalmente per ammirare la Torre dell’Orologio, una vera meraviglia del 1600!

Una passeggiata che saprà di antico, ma che avrà gli occhi ben puntati sul futuro.

Booking.com

Fortezza di Kanli Kula

location pin2 Prve Bokeške brigade, Herceg Novi | Mappa

Questa fortezza fu costruita dagli Ottomani nel XVI secolo, all’epoca padroni della regione. Un edificio che fa fortemente parte della storia di questa città, ma che di certo non è un vanto di cui parlare con orgoglio: fu proprio qui che gli oppositori dell’impero Ottomano furono rinchiusi e torturati; per giorni, fino al momento della loro morte.

Una prigione quindi, ma che col tempo ha trovato la sua rivincita trasformandosi in luogo per concerti estivi e spettacoli teatrali. Un vero punto di ritrovo per la cultura ed il divertimento di Herceg Novi.

La visita alla Fortezza costa solo due euro, e regala anche una vista panoramica sulle Bocche di Cattaro.

Fortezza Forte Mare

location pin2 Herceg Novi | Mappa

Questo edificio nasce come posizione difensiva per proteggere la città dagli attacchi dal mare.

Originariamente fu costruito dal re bosniaco che fondò Castelnuovo, ma nel corso degli anni ha subìto diverse modifiche e ristrutturazioni. Negli anni ’50 la Torre è stata addirittura trasformata in un cinema, accogliendo davvero tanti curiosi e visitatori.

Ancora oggi i turisti sono attratti da questa fortezza che si erge sugli scogli in tutta la sua magnificenza, ed il biglietto dal prezzo modico, solo due euro, incoraggia anche i ragazzi più giovani.

Gli interni in pietra sono davvero affascinanti da osservare, così come la vista della baia di Kotor che si ha salendo in cima alla torre.

Un edificio difensivo con un panorama davvero incredibile, assolutamente da mettere in lista.

Booking.com

Museo Zavicajni

location pin2 Mirka Komnenovića, Herceg Novi | Mappa

Questo piccolo museo è deliziosamente ospitato in un palazzo del XVIII secolo, al centro di un ordinato e rigoglioso parco. Inaugurato negli anni ’50 accoglie su due livelli vari pezzi e ritrovamenti del mondo sottomarino della Baia di Kotor. Il pezzo dominante è senza dubbio una lastra preromanica scolpita proveniente dalla chiesa del secolo XI di Sveti Tome. E poi costumi, gioielli ed armi per incuriosire tutti i visitatori attratti da questa parte di storia.

Chiesa di S. Michele Arcangelo

location pin2 Piazza Belavista – Herceg Novi | Mappa

Anche i luoghi di culto attirano i turisti che arrivano a Herceg Novi. Uno su tutte la Chiesa di S. Michele Arcangelo, di culto ortodosso, una pietra miliare dell’architettura di questo Paese, con una struttura completamente di pietra bianca e design d’interno ricercato.

Questa Chiesa si trova davvero in una posizione centrale della città, in piazza Belavista, ed è quindi facilmente raggiungibile anche a piedi da qualsiasi zona ci troviamo.

Una visita a questa luogo Sacro significherà approcciarci alla storia religiosa dell’intero Montenegro, e non solo quella di Herceg Novi.

Grotta Blu (Plava Spilja), una delle attrazioni di Herceg Novi

location pin2 Plava Spilja | Mappa

La posizione invidiabile di questa città permette di visitare facilmente la bellissima baia di Kotor e le città più piccole della costa dell’Adriatico.

Una delle attrazioni principali che non dovremo farci sfuggire è di sicuro la suggestiva Grotta Blu, o grotta Azzurra, bellezza naturale della Penisola di Lustica.

Naturalmente servirà una barca per questa gita in mare ma di certo non sarà un problema.

Potremo partecipare ad un tour organizzato prenotandolo in anticipo, specialmente in alta stagione, o noleggiare un kayak e godercela in maniera più solitaria.

Qualsiasi sia la scelta più adatta alle nostre possibilità ci donerà una vista che difficilmente troveremo in qualsiasi altro posto. Impossibile lascarcela sfuggire.

Booking.com

Come arrivare a Herceg Novi

Il modo più veloce per arrivare Herceg Novi è senza dubbio quello di usufruire di un volo, anche se dovremo scendere in città vicine visto che è sprovvista di un suo aeroporto.

Tivat e Dubrovnik distano solo un’ora e un quarto da Castelnuovo, e i loro aeroporti hanno un rigoroso servizio di taxi all’uscita.

Podgorica, la capitale, invece è più distante, circa due ore, ma è di sicuro la città con l’aeroporto più servito. E voli con una cadenza più regolare e ravvicinata.

Se poi il taxi non fa proprio per noi, noleggiare un auto o salire su un autobus sarà semplice e veloce. Sarà bene però ricordarci che in alta stagione i bus potrebbero essere pieni e che hanno corse limitate dopo l’orario serale. Dare un’occhiata agli orari o chiedere all’ufficio informazioni del posto sarà una buona e semplice soluzione.

Dove dormire a Herceg Novi

Il centro di questa cittadina raccoglie davvero diverse strutture ricettive. Appartamenti se amiamo soggiornare in maniera più appartata, hotel di diverse categorie e prezzi, se vogliamo sentirci coccolati.

La vivacità del centro potrà rallegrare ogni serata senza doverci allontanare troppo dal nostro alloggio.

Se invece preferiamo sostare in una zona più tranquilla e meno confusionaria, lontano dal caos della vita notturna, la parte più alta della città mette a disposizione delle grandi e luminose ville; sempre a prezzi piuttosto ridotti se paragonati a quelli medi del resto d’Europa.  La vista mozzafiato poi sulle Bocche di Cattaro potrà essere la ciliegina sulla torta.

Non sarà difficile alloggiare ad Herceg Novi, la cosa difficile sarà andare via una volta finita la vacanza.

Foto: Marcin Konsek / Wikimedia Commons

Booking.com
error: Content is protected !!